Sezione di Lucca

Assistenza Domiciliare Provincia di Lucca

Assistenza Domiciliare Provincia di Lucca – AIL & Cooperativa La Salute:

  L’assistenza domiciliare fornita da AIL Lucca abbraccia tutto il contesto della provincia di Lucca, comprendente la Garfagnana e la Versilia. Tale forma di assistenza viene praticata da équipe multi-professionali (medici, infermieri professionali, assistenti sociali, psicologi e volontari) che assistono il paziente a casa, mantenendo un costante collegamento con l’ospedale per una serie di interventi medici, infermieristici, psico-sociali e riabilitativi utili per il benessere del paziente durante le varie fasi della malattia.  
SOSTIENI IL NOSTRO PROGETTO: LINK
  L’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie Linfomi e Mielomi) e la Cooperativa La Salute, con differenti ma efficaci strumenti, con organizzazioni efficienti e capacità di creare risposte ai bisogni emergenti, si muovono all’interno di questo vasto territorio cercando di innovare e perfezionare il rispettivo know-how.   La Cooperativa già gestisce con mezzi e personale propri la presa in carico del malato nell’ambito delle cure palliative oncologiche (proiezione domiciliare del Modulo Hospice della Struttura Polivalente S. Cataldo) a seguito di aggiudicazione di gara pubblica di appalto.   A fronte di quanto sopra, l’AIL, oltre che la completa copertura economica del servizio, apporta alla Cooperativa La Salute una collaborazione di tipo organizzativo-gestionale da espletarsi all’interno delle cure onco-ematologiche domiciliari. L’assistenza domiciliare ematologica nello specifico:   L’assistenza domiciliare è svolta da operatori sanitari con diverse specialità, che propongono un nuovo modello di assistenza, le cure palliative. Queste consistono in un’assistenza globale, che comprende un’attenzione fisica, psichica, sociale e spirituale al paziente e alla sua famiglia e viene centrata, non più sulla cura della malattia specifica, ma sulla qualità di vita del paziente.   L’assistenza domiciliare consente di garantire al malato una continuità assistenziale. Questa continuità di cure permette di usufruire di varie tipologie di intervento come il passaggio dall’ambulatorio, al Day-Hospital, al ricovero ospedaliero e all’hospice.   Le cure domiciliari consentono di raggiungere alcuni importanti obiettivi:  
  • trattare a domicilio una patologia ematologia evitando, così, ricoveri impropri.
  • migliorare la qualità di vita del paziente, intesa anche come recupero delle proprie attività normali e di relazione.
  • aiutare le persone che si prendono cura del malato, mettendole nelle condizioni di sostenere il familiare da un punto di vista fisico e psicologico.
  • permettere al paziente di accedere alle strutture sanitarie necessarie, in caso di bisogno.
  Due le tipologie di paziente (principalmente anziano) che richiede generalmente l’assistenza a domicilio:  
  • il paziente in fase avanzata o terminale di malattia
  • il paziente ematologico cronico, non più autosufficiente e quindi non più in grado di eseguire i periodici controlli ambulatoriali o le prestazioni in regime di Day-Hospital.